TOUR FOTOGRAFICO NEL SUD DEL MAROCCO

KSAR E KASBAH DELL’ATLANTE MAROCCHINO
Mini tour fotografico nel sud del Marocco
DAL 13 AL 20 OTTOBRE 2018
quota di partecipazione 1150 Euro - massimo 7 partecipanti
Organizzato Tecnica del Tour Operator Cobratours
www.cobratours-maroc.com



Viaggio breve ma ricco di sorprese in un paese dai forti contrasti di colori, ambienti e popolazioni. Si passa dalle foreste dell'Atlante alle regioni pre-sahariane seguendo le tracce del commercio carovaniero e le tradizioni delle tribù berbere. Fotografia di reportage geografico, paesaggio, architettura, street e tanto altro in questo mini tour fotografico nel sud del Marocco il cui tema principale sono le costruzioni in terra, gli Ksar e Kasbah. Elementi tipici dell’architettura berbera, Ksar e Kasbah sono le costruzioni in paglia e ciottoli tenuti assieme dal fango, il pisè, che caratterizzano il Marocco nell’Alto Atlante, nelle valli del Dades e del Draa. Lo ksar dall’arabo “qasr” è una cittadella fortificata formata da un’area quadrata cinta da alte mura, all’interno delle quali si trovano varie case, botteghe, granai e il castello del signorotto locale. La kasbah dall’arabo “qa’aba”, è l’antica dimora patriarcale, un tempo residenza dei grandi “caid” berberi, gli amministratori locali che vi risiedevano tra una guerra e l’altra. I muri sono leggermente inclinati verso l’interno, e nella parte superiore hanno delle piccole feritoie. Ogni angolo è caratterizzato da un’elegante torre traforata da archi, scavata da nicchie e motivi romboidali o sormontata da puntoni. Fotograferemo allo Ksar Ait Ben Haddou, la più famosa e maestosa kasbah del Marocco, set cinematografico di numerosissimi film come il Gladiatore. Ancora alla kasbah di Tamnougalt, situata lungo la valle di Draa, sorge al limitare del palmeto lungo il fiume Draa. Pressoché abbandonata, è utilizzata come ricovero per animali dagli abitanti del villaggio nuovo, poco frequentata dai turisti si sviluppa con un intrico di vicoli tra un edificio e l’altro, è possibile esplorare in libertà ogni suo anfratto, arrampicarsi sulle torri e curiosare senza problemi. I nostri fuoristrada ci regaleranno la possibilità di attraversare luoghi dove molto difficilmente arriva il turismo organizzato, e di incrociare le popolazioni berbere che abitano l’Alto Atlante. Qui i villaggi sono austeri, hanno case di terra merlate di altezza impressionante e saremo sorpresi dal fascino aspro dei panorami al villaggio di Tamtattouchte dove l’altitudine fa sparire le palme a favore di pioppi e betulle. Un altro ambiente tipico che incontreremo è quello delle oasi, sistemi complessi in cui si realizza la coltivazione a tre strati: sopra di tutto le palme, sotto gli alberi da frutta e al suolo gli ortaggi. Dedicheremo una giornata alla pista che attraversa il lungo palmeto della Valle del Draa, stupenda dal punto di vista paesaggistico, per le sue kasba in terra pressata e per le diverse oasi interamente coltivate dove a fine ottobre si raccolgono i datteri. Questi luoghi saranno le location in cui realizzeremo il nostro racconto fotografico per narrare la vita quotidiana nel sud del Marocco.

SCARICA IL PROGRAMMA


VIAGGIO ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON GRANDI VIAGGI FOTOGRAFICI

Per ulteriori informazioni scrivimi a spensotti@alice.it
Oppure chiamami al 3388117138

more: 2018.10_SUD_MAROCCO.pdf

loading